Abstract: Climate change is a matter of growing concern, and many adaptation policies are in development to contain climate change effects on economics, civil society and environment. Currently, the Autonomous Province of Trento (Italy) begins to suffer difficulties in winter tourism, mainly caused by the unpredictable snow precipitations and temperature fluctuations. Winter tourism is economically fundamental for the local market, but the fragmented nature of the region, composed by many peculiar orographic and cultural specificities, make difficult
the implementation of a broad spectrum intervention policy. Public participation is a process that can potentially contribute in defining highly contextualized guidelines to allow winter tourism to successfully adapt to climate change. In this paper, a particular participative technique, the workshop scenario, is presented along its main benefits in rural areas applications.

Key words: climate change – scenario workshop – Trentino-Alto Adige

Riassunto: Il cambiamento climatico è un’urgenza di crescente rilievo. Molte politiche di adattamento sono in corso di sviluppo per contenere gli effetti del cambiamento climatico
sull’economia, la società civile e l’ambiente. Attualmente, la Provincia Autonoma di Trento soffre le prime difficoltà nel turismo invernale legate al cambiamento climatico, dovute in particolar modo all’imprevedibilità delle precipitazioni nevose e delle fluttuazioni di temperatura. Il turismo invernale è economicamente fondamentale per il mercato locale, ma la natura frammentata della regione, composta da molte particolarità orografiche e culturali,
rende complessa l’implementazione di una politica di intervento ad ampio spettro. La partecipazione pubblica è un processo che si può rilevare utile per la ricerca di linee guida che permettono al sistema locale turistico alpino di adattarsi alle sfide del cambiamento climatico.
In questo lavoro verrà presentata una particolare tecnica partecipativa, lo scenario workshop, e i suoi principali contributi per aumentare i benefici della partecipazione nella gestione del turismo locale.

Download
Maurino&Balest_2015.pdf
Documento Adobe Acrobat 423.2 KB